Nuove uscite musicali

I’ll Be the Same, ecco il video del primo singolo di A.P.

Si scrive “A.P”. ma si legge “Eipi”, e il suo primo video ha già coinvolto migliaia di persone su YouTube

Il 14 Settembre è stato pubblicato su YouTube il video “I’ll Be the Same” energicamente interpretato da Alessio Pacini, in arte A.P. il brano è ascoltabile in 5 versioni sull’omonimo EP pubblicato dalla Pequeno Records di Amsterdam, ma per il lancio ufficiale è stata ovviamente scelta l’original remastered, caratterizzata da un trascinante stile pop-dance frutto di un perfetto mix tra synth, effetti e melodia.

Dopo aver sondato il mercato internazionale, il video verrà distribuito in Italia dalla Pequeno Records, mentre la produzione artistica è affidata alla EFR Music Agency con la quale l’artista sta già programmando una serie di date in alcune tra le più importanti discoteche italiane.

AP è un cantante apparso praticamente dal nulla che grazie alla sua voce forte, sensuale e soprattutto vera, è riuscito a produrre il suo primo EP che fin da subito ha attirato l’attenzione della rete e degli addetti ai lavori.

“I’ll Be the Same” è solo l’inizio, infatti il brano precede l’uscita dell’album d’esordio grazie al quale A.P. potrà mostrare al pubblico internazionale le sue incredibili doti canore e di performer.

Singolo ed EP acquistabili su: http://goo.gl/W8p9Dh
Genere: Pop-Dance
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/apalessiopacini
Canale YouTube: http://www.youtube.com/apsoundvideo

Powered by EFR Music Agency
Etichetta: Pequeno Records – Amsterdam

Ufficio Stampa Online
www.mypresslab.com
email: comunicati@mypresslab.com
skype: mypresslab

Read More

myPressLab presenta “MP 3″, il nuovo album di Micki Piperno

La tradizione della chitarra acustica finger-style si fonde con l’originalità del nostro tempo

Il disco contiene tutti i brani originali scritti e suonati nell’ultimo anno di concerti e la rivisitazione di alcune cover rivisitate tra cui: Attenti al Lupo resa celebre da Lucio Dalla e Via Con Me di Paolo Conte.Prodotto da MP Music Production ed edito per Fingerpiking.net.

per ascoltare e acquistare l’album cliccare qui –> http://itunes.apple.com/it/album/mp-3/id562619538

Brevi note biografiche – www.mickipiperno.com

Concertista e docente di fama internazionale, fondatore dell’accademia M.A. Roma, ha tenuto numerosi seminari e masterclass in molti festival internazionali,
ed è autore di numerosi metodi didattici.

Ufficio Stampa Online e Commmunity Management
myPressLab.com – arte, eventi, social media e… condivisione
email: comunicati@mypresslab.com
mob: 345 1602994

Social Media

https://www.facebook.com/mickypiperno

https://twitter.com/mickipiperno

http://www.youtube.com/mickipiperno

Read More

Domani esce il nuovo disco di inediti dei SONOHRA

SONOHRA

DOMANI ESCE IL NUOVO DISCO DI INEDITI

“LA STORIA PARTE DA QUI”

DOMANI INCONTRANO ALCUNI FAN SU GOOGLE+

prima band italiana ad utilizzare Google+ per un video-ritrovo in diretta

 

Domani, martedì 15 maggio, giorno d’uscita del loro nuovo disco di inediti “LA STORIA PARTE DA QUI” (Sony Music), i SONOHRA incontreranno alle ore 14.30 otto dei loro fan utilizzando il video-ritrovo in diretta di Google+.  I Sonohra sono la prima band italiana ad utilizzare i video-ritrovi in diretta di Google+, appena lanciati nel nostro paese e già utilizzati all’estero da personaggi come David Beckham e Will.I.Am dei Black Eyed Peas.

 

Durante l’incontro gli otto fan, selezionati direttamente attraverso la pagina ufficiale del duo veronese, dialogheranno con Luca e Diego tramite webcam, mentre  tutti gli altri utenti potranno assistere allo streaming della video chat collegandosi alla pagina ufficiale della band                   (https://plus.google.com/117745967402670026634/posts). Un’occasione unica per i fan della band, a cui verrà anche mostrato un contenuto video inedito, che potrà essere commentato in diretta.

 

“LA STORIA PARTE DA QUI”, il nuovo disco di inediti dei SONOHRA, sarà disponibile da domani nei negozi tradizionali e nei principali digital store. L’album è stato anticipato in radio dal singolo “SI CHIAMA LIBERTÀ”, realizzato con la collaborazione del suonatore di cornamusa asturiana HEVIA, star del panorama folk internazionale.

 

“LA STORIA PARTE DA QUI” è composto da tredici brani, sette in italiano, quattro in inglese e due strumentali, che trattano d’amore e di temi sociali, come la violenza sui minori e la crisi di valori della società. L’album, masterizzato ai celebri Sterling Sound Studios di New York da Ted Jensen e prodotto da Diego Fainello e Carlo Cantini, vede la partecipazione di artisti come il già citato Hevia, Enrico Ruggeri, Eugenio Finardi, Roberta Di Lorenzo, la band americana dei Secondhand Serenade ed il rapper Michael Adrian.

 

Domani, martedì 14 maggio, i Sonohra incontreranno i fan e presenteranno l’album alle ore 17.30 presso la Mondadori Multicenter di Milano. Queste le altre date del loro instore tour: giovedì 17 maggio alla Fnac di Verona, venerdì 18 maggio al Saturn di Roma Lunghezza, sabato 19 maggio a La Feltrinelli di Napoli, martedì 22 maggio alla Mondadori Multicenter di Palermo ed infine mercoledì 30 maggio a La Feltrinelli di Genova.

 

 

 

Milano, 14 maggio 2012

 

Ufficio Stampa SONOHRA: Parole & Dintorni – Valentina Corna – valentina@paroleedintorni.it

Promozione radio e tv: Sony – Mary Cavallaro – mary.cavallaro@sonymusic.com

Booking: DM Produzioni – info@dmproduzioni.com

Management: Box Office Live – Enrico Garnero / Leonardo Rebonato -  comunicazione@boxofficelive.it

Read More

Uomo bianco: il satirico j’accuse del torinese Paolo Rigotto

Dopo il successo del debutto ‘Corpi celesti’ il nuovo disco del musicista torinese: un provocatorio, sarcastico e anticonformista atto d’accusa all’uomo occidentale e alle contraddizioni contemporanee
Uomo bianco: il satirico j’accuse di Paolo Rigotto

Controrecords
è lieta di presentare:

UOMO BIANCO

…il ritorno di Paolo Rigotto…

Controrecords/New Model Label 2012
12 brani, 40 minuti

“Uomo Bianco è l’uomo della civiltà occidentale, in senso molto allargato. È l’arrogante amministratore del pianeta, o almeno uno dei più esosi. Sono bianco, quindi con imbarazzo riconosco di essere io stesso l’Uomo Bianco”. Non usa mezzi termini Paolo Rigotto per presentare il leitmotiv del suo nuovo disco: Uomo Bianco è infatti un atto d’accusa – demenziale più che vibrante, pungente più che solenne – nei confronti della cività occidentale, dei suoi nuovi simboli, dei suoi disvalori e del suo bianco protagonista. 12 canzoni che usano il sarcasmo e la provocazione come chiave di lettura di un mondo in disgregazione: come sostiene l’autore sono “piccoli esorcismi, un mio personale requiem a lieto fine per una civiltà apparentemente agli sgoccioli”.

Paolo Rigotto è una personalità estremamente interessante, che ha fatto dell’eclettismo la sua personale direzione musicale. Batterista della Banda Elastica Pellizza, dei Syndone e di altre formazioni e artisti ai quali presta la sua professionalità di drummer, Rigotto torna a un anno di distanza dal suo felice debutto Corpi celesti, un esordio che ha colpito favorevolmente la critica grazie a una cifra stilistica che prosegue nel nuovo album, nato in collaborazione con Controrecords e New Model Label e prodotto daFrancois Veramon, ricchissimo, poliglotta e imbarazzante alter ego dell’autore…

Ancora una volta la canzone di Rigotto si presenta originale: a volte martellante, a volte corrosiva, spazia tra elettronica e rock, funk e rap, in una miscela fantasiosa e trascinante. Lo sfacelo economico, politico e soprattutto morale del nostro Paese, il lavoro, la povertà, la decadenza dell’arte e della musica sono i temi salienti, ben simboleggiati in copertina dal globo terrestre che affonda in un water. L’ormai inconfondibile elasticità di Rigotto gli consente di esibirsi dal vivo sia modalità ”one man band” che ingruppo: Paolo suonerà “stand alone mode” sabato 14 aprile al Circolo Arci Sud (Torino) e sabato 21 al Caffè Basaglia (Torino), sarà invece con la sua band martedì 24 al Cafè Liber (Torino).

Info:

Paolo Rigotto:
http://www.rigotto.it

Controrecords:
http://www.controrecords.com

Ufficio Stampa Synpress44:
http://www.synpress44.com

Read More

Rocco Papaleo la vera sorpresa del Festival pubblica un disco di inediti

Sereno e soddisfatto, Rocco Papaleo, per la sua partecipazione a Sanremo, protagonista di uno dei picchi d’ascolto registrato durante la sua esecuzione di un suo brano “La foca”, coinvolgendo il pubblico presente in sala. Un disco di inediti.

‘Vedere Papaleo che fa il picco d’ascolti con Patti Smith non è male’, nota il direttore di Rai1 Mauro Mazza, all’indomani della serata dei duetti con le star internazionali.

Ha registrato un alto indice di gradimento l’attore-regista nato a Lauria 53 anni fa, conquistando sia con la sua voce profonda che con i suoi interventi intelligenti, misurati e divertenti. Palese l’intesa che ha dimostrato di avere sul palco con Gianni Morandi, dando vita a delle esilaranti scambio di battute e tutto ciò è arrivato anche ai milioni di persone che seguono la Kermesse da casa.

‘La cosa che mi pesa di più, ha confessato dietro le quinte, è che dormo troppo poco. La sera finiamo tardi le prove e non riesco ad addormentarmi, ho troppa adrenalina in corpo. Poi ormai sono vecchio, non riesco a svegliarmi più tardi delle nove’.
Sono risultate genuine le sue espressioni ed esclamazioni di stupore nel trovarsi accanto degli artisti che ammira ed è riescito a porre con naturalezza la sua attenzione su piccoli eventi, amplificandoli e rendendoli divertenti con i suoi tipici occhi sgranati.
Dichiara che se l’aspettava l’affetto del pubblico, anche se la sua popolarità non si era ancora estesa: adesso può finalmente contare su una larga fetta di ammiratori.

E pensare che l’anno scorso era stato bocciato, quando aveva provato a presentarsi in gara con “Come vivere”. Finalmente è arrivata l’occasione di dimostrare la sua energia vocale, e non solo la sua bravura come attore e regista di un film interessante “Basilicata Coast to Coast”.

Ma non c’è il tempo di adagiarsi sugli allori e il 2012 proseguirà con altri progetti interessanti. A teatro sarà impegnato, dai primi di marzo, in “Una piccola impresa meridionale” agli Arcimboldi di Milano e nello stesso mese sarà per il grande schermo l’improbabile marito di Luciana Littizzetto con un figlio pornostar nel film che Lucio Pellegrini ha tratto dal racconto di Nick Hornby “È nata una star?”.

E’ anche uscito, fresco di stampa, il suo album di inediti, dal titolo originale “La mia parte imperfetta” e che contiene anche il brano bocciato l’anno precedente dalla commissione esaminatrice sanremese. La sua rivincita si raddoppia con la richiesta di Emma fatta a lui di realizzare un disco insieme.

Pippo Augliera

www.chez-mimi.it

Read More