Posts Tagged "mariastella gelmini"

Gelmini, PdL: “TFA speciale” mortifica la qualità dell’insegnamento

L’on. Mariastella Gelmini si dice contraria all’istituzione del cosiddetto “Tirocinio Formativo Attivo (TFA) speciale”, che «non solo contrasta irreparabilmente con il sistema progettato dal precedente Dicastero, ma vanifica i sacrifici degli abilitati regolari che hanno superato le prove selettive e mortifica la qualità dell’insegnamento oltre a comportare un aggravio organizzativo insostenibile per il sistema universitario».

Roma, 04 feb. – L’ex ministro Mariastella Gelmini, con una dichiarazione, si dice del tutto contraria all’introduzione del cosiddetto “TFA speciale”: «Da ministro dell’istruzione mi sono posta il problema della qualità dell’insegnamento e del riconoscimento del talento. Per questo abbiamo istituito il TFA (tirocinio formativo attivo), percorso abilitante con triplice prova d’ingresso, studiato per essere fortemente selettivo e valorizzare i migliori aspiranti».

«L’istituzione di un cosiddetto “TFA speciale” – continua la deputata del Popolo della Libertà – scollegato da ogni logica programmatoria e da ogni selezione, non solo contrasta irreparabilmente con il sistema progettato dal precedente Dicastero, ma vanifica i sacrifici degli abilitati regolari che hanno superato le prove selettive e mortifica la qualità dell’insegnamento oltre a comportare un aggravio organizzativo insostenibile per il sistema universitario».

«Solo il nuovo governo – conclude – nella pienezza dei suoi poteri, potrà decidere di compiere una tale scelta. Per questi motivi spero che la VII commissione della Camera bocci l’istituzione del percorso riservato più iniquo della storia scolastica italiana, che provocherebbe un nuovo tsunami di illusioni e conflittualità tra i docenti e vanificherebbe ogni possibilità di ritorno a un reclutamento ordinato, civile ed europeo. Mi auguro che il ministro Profumo stralci dal provvedimento questa parte della revisione del 249/2010, lasciando, come logica e correttezza istituzionale vuole, ogni decisione al futuro ministro, tenendo infine conto che, comunque, i percorsi non potrebbero che partire col nuovo anno accademico».

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.
Alle prossime elezioni politiche, è candidata capolista per il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, nel collegio Lombardia 2.

Fonte: AgenParl

Read More

Gelmini, PdL, rilancia sito Fondazione Liberamente

Liberamente, la Fondazione presieduta da Mariastella Gelmini, in occasione di “Ripartiamo dal Nord”, il convegno organizzato a Milano il 29 settembre scorso, ha rilanciato il proprio sito web. Nelle intenzioni dell’ex Ministro dell’Istruzione si tratterà di «un giornale online che ospiti cultura, società e politica, aperto ai giovani e parte attiva di un associazionismo, il nostro, che vuole essere testimone delle energie e del mondo positivo che la società civile esprime».

Roma, 29 set. – “Ripartiamo dal Nord”, il convegno di oggi a Milano è anche occasione, per Liberamente, la Fondazione presieduta da Mariastella Gelmini, per un rilancio del suo sito.


«Liberamente prosegue il suo cammino con un sito rinnovato, lo stesso giorno di un importante convegno e con la ferma intenzione di offrire uno strumento di dialogo e di confronto tanto ai nostri amici che si riconoscono nel primato di una cultura liberale e riformista, quanto ai navigatori della rete, ai curiosi della nostra attività, e certo anche agli avversari leali del nostro sentire politico», scrive Mariastella Gelmini nell’editoriale.

Il sito di Liberamente, nelle intenzioni dell’on. Gelmini sarà «un giornale online che ospiti cultura, società e politica, aperto ai giovani (che meglio di tutti padroneggiano queste nuove tecnologie e le loro opportunità) e parte attiva di un associazionismo, il nostro, che vuole essere testimone delle energie e del mondo positivo che la società civile esprime».

Tra i temi del sito che ospita un intervento in materia di Franco Frattini anche l’Europa. E poi naturalmente la nostra crisi nazionale, la semplificazione amministrativa e la legislazione del lavoro; le nuove forme di governance: presidenzialismo e federalismo; il rapporto tra cultura e impresa; cultura dell’imprenditorialità e sentimento di una vita orientata all’ottimismo e al futuro. Concretezza e Nord sono quindi un leit-motiv che il convegno di oggi ha voluto tematizzare rilanciando la prospettiva di un Nord che aiuti l’Italia a crescere.

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: Dire

Read More

Gelmini Atreju 2012: Ricerca, Italia punti sul merito

Intervenendo ad un convegno organizzato nell’ambito della festa nazionale di Azione Giovani, Atreju, l’onorevole Mariastella Gelmini delinea una strategia che investa nelle regole e punti al merito, per valorizzare la ricerca. «Accanto all’investimento economico – ha dichiarato l’ex Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – val anche l’investimento nelle idee».

Roma, 13 set. – Investire nelle regole, non solo nell’economia, e puntare al merito: è questa la strategia per valorizzare la ricerca presentata oggi a Roma dall’on. Mariastella Gelmini, PdL, intervenendo ad un convegno organizzato nell’ambito della festa nazionale di Azione Giovani, Atreju.
«Solo da poco in Italia si parla di valutazione e trasparenza per premiare i talenti, e troppe volte non si pensa al merito, ma valgono la raccomandazione e la cooperazione», ha detto.
Per questo, ha rilevato, «accanto all’investimento economico val anche l’investimento nelle idee».

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: Ansa

Read More

Mariastella Gelmini: Oggi il PdL è impegnato nel suo rafforzamento. Questa è la priorità del gruppo dirigente

Il governo sostenuto da una larga coalizione da considerare come un’uscita di sicurezza qualora, alle prossime elezioni, non dovesse emergere un’alleanza sufficientemente forte e attrezzata per guidare il paese nella bufera economica. È l’opinione dell’on. Mariastella Gelmini, secondo la quale il PdL, in questa fase, deve lavorare per essere il baricentro di un’alleanza che vuole tornare a guidare il Paese.

Roma, 29 lug. – «Il ragionamento che facciamo noi e che oggi Sandro Bondi riconferma nella sua dichiarazione – ha osservato l’on. Mariastella Gelmini, PdL, in un’intervista all’Adnkronos – è che la gravità delle crisi impone alle forze politiche di continuare confrontarsi con l’elaborazione di misure che possano rilanciare proseguire il risanamento finanziario e rilanciare il Paese».
«La situazione è di una gravità tale – aggiunge l’on. Gelmini – che le forze politiche di maggioranza devono mantenere il senso di responsabilità finora mostrato. Quanto al futuro, come PdL, dobbiamo
pensare a elaborare un programma di misure per garantire equilibrio finanziario e crescita. Non promesse irrealizzabili ma un’agenda di obiettivi concreti, attuabili e incisivi. È prematuro dire ora quale
potranno essere gli sbocchi della prossima legislatura. Solo il risultato del voto potrà indicarci la strada».

«Il confronto si farà sui programmi – insiste l’ex ministro dell’Istruzione – sulla capacità di fare le riforme e sulle persone in grado di attuarle. E in questo campo il centro destra mi sembra più attrezzato e pronto della sinistra. Certo è che il PdL non ha alcuna intenzione di farsi schiacciare a destra e si presenterà come una forza riformista, moderata, liberale, in grado di dialogare e di confrontarsi con il centro».
«Il nostro obiettivo è di porci come interlocutore del centro, mettendo a punto un programma di rilancio e di crescita. Questo è il significato del rinnovato impegno di Silvio Berlusconi il cui ritorno in campo dovrebbe aiutarci a recuperare il consenso perso e mettere il partito nelle condizioni di candidarsi nuovamente alla guida del Paese. Se questo non dovesse accadere, se nessuna delle coalizioni che
si presenterà al voto avrà la forza e il consenso per governare, allora potrebbe porre la necessità di una via d’uscita di riserva, come il governo di larghe intese».

In questo orizzonte «l’interlocuzione con la Lega resta un fatto naturale. L’alleanza tra PdL e Lega che, ricordiamolo, continua a guidare molti comuni, province e regioni ma, sulla quale, a livello di governo nazionale, oggi non siamo in grado di poter dire nulla. Allo stato attuale – conclude l’on. Gelmini – fare una previsione è prematuro. Molto dipenderà da quale legge elettorale uscirà dal Parlamento.
Oggi il PdL è impegnato nel suo rafforzamento. Questa è la priorità del gruppo dirigente».

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: ADNKronos

Read More

Gelmini Ghilardi: Direttore INGV una “Persona di fiducia”

Mariastella Gelmini, deputato PdL, in seguito alle polemiche in merito alla scelta dell’INGV di affidare a Massimo Ghilardi la direzione generale dell’ente, afferma: «Mi sono stancata di ricevere lezioni interessate, insulti pilotati e gratuiti da chi vuole dipingere una realtà che non esiste. A chi mi critica, ricordo che per la prima volta, per una mia precisa volontà, tutti i presidenti degli enti di ricerca sono stati scelti dopo una selezione affidata non alla politica, ma a nuclei di valutazione indipendenti».

Roma, 16 giu. – «La regola vuole che un politico non risponda agli insulti, ma mi sono stancata di ricevere lezioni interessate, insulti pilotati e gratuiti da chi vuole dipingere una realtà che non esiste. Massimo Ghilardi, laureato in scienze politiche (e in scienze motorie), esperienza manageriale presso diversi istituti di credito, tre anni al MIUR come direttore di seconda fascia. Perché l’ho voluto al ministero? Perché giacevano nel settore ricerca moltissime pratiche relative a progetti europei inevase. Si rischiava di restituire all’Europa molti denari a causa dei ritardi e anche in quel caso la responsabilità sarebbe stata mia.». È quanto sostiene l’on. Mariastella Gelmini, PdL, che interviene nella polemica scatenatasi in seguito alla nomina di Massimo Ghilardi quale direttore generale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

«Ho voluto una persona di fiducia – continua l’on. Gelmini – che mi garantisse la velocizzazione delle pratiche, ed il curriculum di Ghilardi è stato ritenuto idoneo, non solo da chi ha responsabilità di firma al Miur, ma anche dalla Corte dei Conti, a significare che tanto “scarso” non poteva essere. Al MIUR Ghilardi (per inciso: non è mai stato tesoriere di Liberamente e chi lo ha scritto incautamente ne risponderà alla giustizia civile) ha lavorato sodo, ribadisco, il suo curriculum è simile a quello di molti altri dirigenti, ma la capacità di lavorare ha fatto la differenza.
Ghilardi ha velocizzato i processi, evitato che i soldi tornassero a Bruxelles ed evidentemente se, dopo la caduta del governo Berlusconi, un presidente di un ente di ricerca, peraltro nominato non da me, ma dal ministro Profumo, lo ha scelto come direttore generale, significa che il mio giudizio positivo è fondato».

«A chi mi critica per le scelte fatte al MIUR – conclude l’ex Ministro della Pubblica Istruzione – ricordo che per la prima volta, per una mia precisa volontà, tutti i presidenti degli enti di ricerca sono stati scelti dopo una selezione affidata non alla politica, ma a nuclei di valutazione indipendenti. Fatti non chiacchiere».

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: www.mariastellagelmini.it

Read More